Cosa sono le scarpe di sicurezza o antinfortunistiche? 

Le scarpe antinfortunistiche, anche chiamate nel linguaggio comune scarpe di sicurezza o scarpe da lavoro, offrono protezione del piede dei lavoratori che sono inclini a:

  • rischi chimici,
  • rischi fisici,
  • rischi meccanici.

Questa gamma di calzature di sicurezza fa parte della categoria dei dispositivi di protezione individuale (DPI). Ovviamente ogni DPI è regolato da norme nazionali ed europee che ne stabiliscono i requisiti, quindi vale anche per le scarpe antinfortunistiche.

La selezione delle migliori scarpe antinfortunistiche ci consente di lavorare nelle condizioni migliori e più sicure. Tuttavia, a volte è difficile per i consumatori o i lavoratori determinare le scarpe piu’ appropriate per il loro lavoro. Ciò è dovuto al fatto che tutte le scarpe antinfortunistiche hanno standard e caratteristiche specifiche e diverse che le distinguono.

Queste specifiche si traducono negli standard di sicurezza da S1P a S3, che ti spiegheremo per aiutarti a trovare il modello più adatto alle tue esigenze.

Normative europee per le scarpe di sicurezza 

Le EN ISO 20345 sono le norme europee per le scarpe antinfortunistiche. Sono costituite dagli standard di sicurezza:

  • SB,
  • S1,
  • S1P,
  • S2,
  • S3,
  • S4,
  • S5.

Questi standard di sicurezza delle scarpe, rappresentano tutti il grado di resistenza ad un impatto di 200 Joule e/o un incidente di 15 kN. Tuttavia, ognuno di essi ha caratteristiche individuali che differenzia ulteriormente le scarpe di sicurezza.

La differenza tra le norme di sicurezza s1p e s3 

Esistono due differenze principali tra gli standard S1P e S3:

  • L'ambiente di lavoro: le scarpe antinfortunistiche S1P sono progettate per un uso interno, mentre le scarpe antinfortunistiche S3 sono destinate al lavoro esterno.
  • Proprietà tecniche: gli standard S1P e S3 hanno proprietà molto simili. Ma la differenza principale che possiamo trovare sulle scarpe S3 è la loro alta resistenza all'acqua e al calore.

Come scegliere le migliori scarpe di sicurezza s1p e s3

La scelta tra scarpe antinfortunistiche S1P S3 dovrebbe basarsi su diversi fattori. La scelta delle scarpe di sicurezza deve rispettare gli standard applicabili se nel settore esistono normative. Quando non esistono norme specifiche, la scelta tra le scarpe S1P e S3 può essere basata sul tipo di lavoro e sulla mobilità richiesta, sull'ambiente di lavoro, sul comfort atteso e sul prezzo del modello delle scarpe stesse.

Alcuni settori con specifici standard di calzature antinfortunistiche:

  • EN 50321 per elettricisti: suole antistatiche che devono essere utilizzate per l'isolamento elettrico.
  • EN 13832 per le industrie chimiche: uso obbligatorio di un puntale di sicurezza per impedire la penetrazione di sostanze chimiche.
  • Per i vigili del fuoco: i tessuti degli stivali antincendio devono essere in pelle, gomma piena o polimero. Questa gamma di scarpe antinfortunistiche può essere indossata in caso di incendio, interventi all'aperto e ogni tipo di missione di salvataggio.

Scarpe antinfortunistiche con standard s1p 

Le scarpe S1P sono ben adattate per il settore delle costruzioni. Nonostante abbiano molte somiglianze con lo standard S3, le scarpe antinfortunistiche S1P sono spesso meno costose.

Pertanto, sono convenienti per le imprese di costruzione che impiegano un gran numero di lavoratori. Le scarpe S1P sono le più adatte per i lavoratori che cercano scarpe di sicurezza di qualità e prezzi convenienti. Possono anche essere utilizzati in acciaierie e in vari altri settori. Inoltre, possono essere indossati da elettricisti e operatori di pronto soccorso.

Scarpe antinfortunistiche con standard S3 

A differenza dello standard S1P, le scarpe antinfortunistiche S3 sono resistenti all'acqua. Pertanto, sono ideali per lavori all'aperto e ambienti umidi. La loro capacità di resistere alle alte temperature li rende adatti anche per i lavoratori esposti al calore e al fuoco (saldatori, fonderie ...).

Le scarpe S3 sono spesso più costose delle scarpe S1P a causa della loro qualità superiore. Pertanto, sono indispensabili per le grandi industrie che richiedono un'eccellente qualità per i loro dispositivi di protezione.

È importante scegliere la scarpa adatta anche in base alla comodità per evitare di incorrere in problemi comuni delle scarpe di sicurezza.

Che cosa sono invece gli standard S4 e S 5?

Sono stivali in gomma, alti e stivali bassi anche detti stivali a gambaletto .

Che differenza c’è tra S4 e S5 ?

Lo stivale S4 è uno stivale che ha:

  • suola antiscivolo,
  • suola antistatica,
  • soletta interna,
  • puntale rinforzato. 

Lo stivale S5 oltre ad avere soletta interna, suola antiscivolo ed antistatica  ha la caratteristica di avere la lamina interna nella pianta antiperforazione oltre al puntale rinforzato e con soletta interna.

Consigli utili per le scarpe antinfortunistiche comode

Come prevenire e curare le vesciche  

Le vesciche sono la rovina dell'esistenza di ogni lavoratore ed escursionista, e sono causate dalla pelle che viene stirata avanti e indietro ad ogni movimento del piede. Questo allungamento (chiamato taglio) può diventare eccessivo quando lavori per lungo tempo o compi lunghe distanze. Inoltre, troviamo la pressione aggiuntiva derivante dalla forza che il piede esercita sul terreno.

Ma questi inevitabili fattori non significano che devi arrenderti alle vesciche. Se fai i passi per mantenere i tuoi piedi più freddi, asciutti e privi di attrito, puoi sperare di sfuggire senza distruggerli.

I migliori consigli per evitare vesciche sul lavoro 

Come prevenire le vesciche durante il nostro lavoro quotidiano?

Questo suggerimento sembrerà una cosa ovvia, ma la causa principale quando si tratta di vesciche ricade sul fatto che indossiamo scarpe o stivali che non si adattano correttamente.

Potresti avere un paio degli stivali di sicurezza più costosi e ad alta tecnologia sul mercato, ma se sono troppo stretti o troppo piccoli probabilmente finirai con un mucchio di vesciche rosse. Quando scegli le calzature di sicurezza, tieni presente le condizioni in cui le utilizzerai, come calzano, la traspirabilità e la quantità di supporto che offrono.

Se stai scegliendo tra alcuni modelli con caratteristiche diverse, dai un'occhiata alla nostra guida alle scarpe di sicurezza qui che dovrebbe metterti nella giusta direzione quando si tratta di ottenere la vestibilità perfetta.

Diversi tipi di scarpe di sicurezza e vestibilità

  • Scegli le scarpe antinfortunistiche adatte alle esigenze dei tuoi piedi e dell'ambiente in cui stai lavorano.
  • Allaccia bene senza avere gioco, le tue scarpe antinfortunistiche. Quando indossi le scarpe di sicurezza, prenditi sempre il ​​tempo per allacciarle correttamente. Partendo dalla base dei lacci, tirali con decisione e fatti strada verso l'alto in modo che si adattino perfettamente ai tuoi piedi. Minore è l'attrito, minore è il rischio di ottenere una vescica. Saresti sorpreso di quanto questo passaggio possa fare la differenza, quindi non avere fretta! I tuoi piedi si gonfieranno anche mentre cammini, quindi regola l'allacciatura secondo necessità.
  • Indossa le scarpe di sicurezza per modellarle ai tuoi piedi! Non vogliamo sembrare un disco rotto, ma è una buona idea assicurarsi di indossare calzature di sicurezza prima di utilizzarle a lungo. Vi sono dei passaggi che consigliamo di fare.
  • Indossa le calzature a casa. Quando indossi le scarpe antinfortunistiche la prima volta, è una buona idea farci una passeggiata o indossarli a casa per farle modellare ai piedi. Cammina su e giù per le scale per provare come si sentono in pendenza e in declino e fai del tuo meglio per imitare un situazione di lavoro. Prendi nota di tutti i punti in cui potresti sentire un pizzico in cui potrebbe formarsi una vescica. Testandoli all'interno, sarai in grado di restituirli se non sono della misura corretta, cosa che ti farà risparmiare tempo e problemi. Una volta che sei sicuro che siano perfette per te, allora sei pronto ad utilizzarle al lavoro!

Usa il nastro su un’area soggetta a bolle o punti caldi 

Se hai una pelle delicata che è soggetta a vesciche, potrebbe essere utile utilizzare il nastro sportivo su determinate aree dei piedi prima dell'escursione. Applicare il nastro su una superficie pulita e asciutta, quindi lisciarlo saldamente in modo da evitare rughe o urti.

Riscaldamento del piede con scarpe antinfortunistiche

Quando sei davvero in piedi per tanto tempo e senti i tuoi piedi riscaldarsi, fermati e togli le calze e le scarpe antinfortunistiche.

Questo ti darà l'opportunità di ridurre il gonfiore, asciugare i piedi e gestire eventuali aree problematiche. È anche un buon momento per rinfrescarsi e fare rifornimento prima di riprendere il lavoro. Assicurati solo che se stai aerando le calzature antinfortunistiche mentre riposi, devi fare attenzione alla luce solare diretta. Lasciare un paio di scarpe antinfortunistiche (specialmente quelle con una tomaia in pelle piena) alla luce diretta del sole potrebbe farle restringere, causando ancor più attrito.

Utilizzare prodotti anti-irritazione mentre lavori

Ci sono alcuni prodotti che puoi usare prima o durante una giornata di lavoro, per aiutare a prevenire e alleviare il dolore causato dalle vesciche.

Riducendo i livelli di attrito con un lubrificante grasso come la vaselina, un lubrificante in polvere come la polvere di un cerotto, proteggi la pelle rendendo quell'area più scivolosa. Se la calza può scivolare facilmente sulla pelle (tramite il lubrificante) o sulla scarpa (tramite il cerotto), minimizzerai l'eccessivo allungamento della pelle che porta alle vesciche.

Come trattate o curate le vesciche durante il lavoro? 

Ecco un elenco di elementi essenziali che il podologo suggerisce di portare per il trattamento delle vesciche:

  • Gel mani antibatterico - per pulire le mani
  • Medicazioni ad isola di varie dimensioni, ad esempio: cerotti
  • Medicazioni, Nastro di fissaggio
  • Un attrezzo pungi dito sterile nel caso in cui sia necessario drenare il cerotto

Se hai una piccola vescica e non è particolarmente dolorosa, è meglio non farla scoppiare. Invece, proteggila con una medicazione che la isoli, come un cerotto.

Se è grande o ti provoca molto dolore, potrebbe essere necessario drenarlo per evitare che scoppi da solo e venga infettato. Assicurati di sterilizzare l'ago o, meglio ancora, di avere un ago sterile o una lama di bisturi con te.

Assicurati di applicare un po' di antisettico in seguito e coprilo con una medicazione per protezione.

Se non curato correttamente, una piccola vescica può sbocciare in una piaga grande, dolorosa e paralizzante che renderà difficile le tue giornate lavorative.

Potrebbero essere necessari un po' di tentativi per trovare il metodo di prevenzione delle vesciche perfetto per te. Ma una volta trovato, potrai lavorare con tranquillità.